Rammendi e Ricongiunzioni

Ogni sguardo racchiude un’esistenza, tante vite, mille storie. Ogni ruga, ogni solco sul viso, traccia un percorso, ricongiunge momenti, ricordi e vicende che contraddistinguono la nostra evoluzione e la nostra personale conoscenza. E se le rughe sono lo scritto su pelle di quello che siamo diventati, gli occhi sono i silenziosi testimoni del nostro andare avanti, raccontano (o non raccontano) di noi e dei nostri rapporti con gli altri, dei nostri legami, dei nostri allontanamenti, delle nostre ricongiunzioni, delle nostre vittorie e dei nostri fallimenti. Due registratori di vita, sintetizzati come due bottoni (oggetti predisposti per la ricongiunzione e la scissione) dai quali partono i fili, che invisibilmente riuniscono i vari pezzi di cui è composta la nostra storia.

Vedi le opere relative allo stesso progetto nell’ambito incisorio. Clicca qui